Asparagi....che bontà primaverile...

13.04.2021

L' ASPARAGO è un ortaggio (precisamente il germoglio della pianta) dalla stagionalità primaverile (raccolta da marzo a maggio), dal sapore delicato e versatile in cucina con tante ricette.

- asparago coltivato bianco: coltivato in assenza di luce, pertanto bloccata la fotosintesi naturale. Famoso quello di Bassano, sapore amarognolo dolciastro

- asparago coltivato verde: germoglia alla luce solare, coltivato soprattutto in Emilia, sapore dolciastro

- asparago coltivato rosa: coltivato con esposizione al sole limitata, sapore intenso coltivato in provincia di Monza

- asparago coltivato viola: è un asparago bianco leggermente soleggiato dal sapore fruttato coltivato ad Albenga, Liguria provincia di Savona

- asparago selvatico: cresce spontaneo nelle campagne e nei boschi in cespugli detti asparagina.  Il sapore è intenso rispetto ai coltivati ed ha proprietà benefiche maggiori

La composizione degli asparagi: ricchi di ossalati e sali minerali (potassio,fosforo,calcio e magnesio) e vitamine C, B (acido folico), carotenoidi precursori vitamina A, fibre, saponine e polifenoli, acido aspartico e composti solforati (odore forte urine).

Le proprietà benefiche asparagi: ottimi per l'osteoporosi e tonificanti del sistema cardiovascolare.  Sono potenti diuretici naturali che aiutano pertanto la ritenzione idrica, il diabete e regolano la contrattilità muscolare.  Bloccano l'insorgenza di tumori specie del colon grazie a due saponine (protodioscina e protodiogenina).

E' da evitare il consumo di asparagi in caso di calcolosi renale, gotta, epilessia, cistite, nefrite per la troppa stimolazione diuretica.

Ricettando con gli asparagi:

- risotto con asparagi

- asparagi e uova

- uova strapazzate con asparagi

- vellutata di asparagi

Raccomando di utilizzare e/o bere l'acqua di cottura degli asparagi che è ricca di benefici e minerali.

Naturalmente ciao.

dott.ssa Da Ros Elisabetta


www.naturopatiaconilcuore.it