Lettura: fonte di Benessere da considerare...

28.04.2020

Leggere è un'attività stupenda e benefica.

- mantiene attivo il cervello: stimola la nostra mente e memoria, tiene in allenamento ed elastico il nostro cervello, che come ogni altro muscolo richiede esercizio per mantenersi in salute. Aumenta il flusso di sangue (apporto ottimale ossigeno e nutrienti, i neuroni funzionano meglio e vengono rafforzati) nelle aree cerebrali dedicate all'attenzione, concentrazione e memoria, mantenendole vitali e attive. Ogni memoria acquisita crea nuove sinapsi rafforzando quelle già presenti, migliorando la memoria a breve termine

- scaccia lo stress negativo: distrae dalle preoccupazioni ed aiuta ad evadere dai pensieri negativi e a vedere da una prospettiva migliore, infatti leggendo entriamo in una dimensione nuova e nostra

- amplia la conoscenza: aumenta di informazioni e ci fa imparare cose nuove ed entrare in dimensioni nuove, migliora il nostro vocabolario, il linguaggio, la capacità di formulare pensieri e concetti, comunicazione e scrittura

- aiuta a migliorare la qualità del sonno: in particolare la lettura prima di coricarsi, riduce i livelli di cortisolo (ormone dello stress) con effetti ottimali sul ciclo sonno/veglia

- aumenta l'empatia: leggendo conosceremo una parte di espressione degli autori, i loro punti di vista, che aiuteranno ad essere più percettivi nei confronti degli altri

- stimola la fantasia e la creatività: fa immaginare lo scritto e ritagliare tempo personale

- dona il buonumore: un buon libro che interessi di informazione di qualità (preferibilmente in formato classico cartaceo che permette eventuali appunti e sottolineature), genera pensieri positivi, costruttivi, evoluti ed appaga...è una benevola amicizia e compagnia...specialmente in questo periodo di quarantena....

Ottima lettura a tutti.

dott.ssa Da Ros Elisabetta

www.naturopatiaconilcuore.it